Warning: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /home/prono528/public_html/wp-content/plugins/sporty-fixtures-results-sponsors/sporty-metaboxes/init.php on line 734

Warning: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /home/prono528/public_html/wp-content/plugins/sporty-fixtures-results-sponsors/sporty-metaboxes/init.php on line 734
Watford sempre più "italiano": Niang da Mazzarri - Pronostici Gratis

Watford sempre più “italiano”: Niang da Mazzarri

Zuniga, Behrami, Britos, Ighalo, Pereyra, Okaka. Da adesso anche Zarate e Niang. Il Watford dei Pozzo, guidato da Walter Mazzarri, è sempre più “italiano”. Ben otto giocatori hanno vestito le maglie di squadre di Serie A e sono pronti, insieme, a salvare il club in Premier League. L’ultimo arrivato, l’ormai ex rossonero, oggi sosterrà le visite. C’è l’accordo su tutto. Il calciatore arriva in prestito con diritto di riscatto. Il Milan rischia quindi di dire addio a uno dei giocatori più promettenti, che aveva iniziato la stagione a mille ma che dopo l’esplosione di Bonaventura nel tridente offensivo è stato messo da parte. Anche per limiti caratteriali evidenti.

Niang, no al Genoa e al Torino

Niang ha rifiutato le proposte che sono arrivate dalla Serie A. Quella più romantica, avanzata dal suo ex Genoa, e quella più accattivante, del Torino di Mihajlovic che l’anno scoro lo ha allenato. Il giocatore è giovanissimo, ha grande talento, ma ha noti problemi caratteriali. Mazzarri prova a calmarlo. Un po’ come fece con Cassano, anche se nel caso del barese si trattava probabilmente di ben altra pasta. Tecnica e mentale. Classe ’94, potrebbe essere il nuovo volto copertina del Watford. Arriva in Inghilterra con la formula del prestito oneroso con diritto di riscatto. Il costo del prestito è di 500 mila euro, ma per riscattarlo i Pozzo dovranno sborsare 18 milioni di euro. Insomma, il Milan non vuole svendere uno dei suoi pezzi pregiati, considerata soprattutto la giovane età. L’operazione è stata una soluzione avallata anche dalla cordata cinese guidata da Sino Europe Sports, in procinto di concludere l’acquisto del club rossonero.

Rispondi