Warning: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /home/prono528/public_html/wp-content/plugins/sporty-fixtures-results-sponsors/sporty-metaboxes/init.php on line 734

Warning: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /home/prono528/public_html/wp-content/plugins/sporty-fixtures-results-sponsors/sporty-metaboxes/init.php on line 734
Via Juric, il Genoa si affida a Mandorlini - Pronostici Gratis

Via Juric, il Genoa si affida a Mandorlini

Juric

Intorno a mezzanotte, il Genoa ha ufficializzato di aver affidato la panchina ad Andrea Mandorlini. Via Juric, che dopo la promozione con il Crotone è tornato nel club in cui ha ottenuto le maggiori soddisfazioni da calciatore. Dopo una buonissima partenza, l’abisso. Il Genoa è sprofondato nella parte bassa della classifica, il tecnico non è riuscito a invertire la rotta e il 5-0 rimediato a Pescara ha portato all’inevitabile decisione societaria.

Zeman torna e vince

Andrea Mandorlini è quindi il nuovo allenatore del Genoa da qualche ora. A Juric, la società ligure manda “i migliori auguri per il prosieguo dell’attività professionale”. Mandorlini, che in settimana aveva rescisso il contratto che ancora lo legava al Verona, ha firmato con il Genoa sino al 30 giugno 2018. Il tifo ha accolto tiepidamente questa decisione. Durante la partita a Pescara molti supporter hanno abbandonato anzitempo il settore ospiti.

Dopodiché, circa 200 tifosi, sorvegliati da polizia e carabinieri, hanno ‘accolto’ il pullman che riportava la squadra di Preziosi nel capoluogo con calci, sputi e insulti. Il bus, uscito dall’aeroporto con la squadra, il tecnico Juric e i dirigenti a bordo, è stati bloccato dai supporter. Hanno tirato uova e sputi contro il mezzo. Insulti contro il presidente Enrico Preziosi e l’ex giocatore e ora dirigente Omar Milanetto. Juric non è mai stato insultato né nominato. Dopo una decina di minuti, la folla si è aperta per far passare il pullman scortato dalla polizia. Poi i tifosi si sono allontanati. Adesso toccherà a Mandorlini rimettere a posto le cose.

Rispondi