Warning: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /home/prono528/public_html/wp-content/plugins/sporty-fixtures-results-sponsors/sporty-metaboxes/init.php on line 734

Warning: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /home/prono528/public_html/wp-content/plugins/sporty-fixtures-results-sponsors/sporty-metaboxes/init.php on line 734
Ventura e l'Italia che verrà: "Sì Gagliardini, presto Chiesa" - Pronostici Gratis

Ventura e l’Italia che verrà: “Sì Gagliardini, presto Chiesa”

Chiesa

Mentre la Fiorentina si appresta a salutare Nikola Kalinic, direzione Cina, nel frattempo si coccola Federico Chiesa. Figlio d’arte, l’esterno di centrocampo ha esordito in prima squadra dal 1′ un girone fa, allo Juventus Stadium. Mesi dopo si è ritrovato di fronte i campioni d’Italia in carica, toccando (o forse no, ma poco importa) il pallone che ha deciso la sfida del Franchi. Adesso piace a tutti, Ventura compreso. La Nazionale del futuro promette bene.

Ventura si coccola i giovani della A: “Chiesa? Sorprendente”

Il primo a gongolare è proprio il ct, Giampiero Ventura. E parte con il lodare Gagliardini. “Quando l’ho convocato c’erano sorrisi e perplessità. Oggi tutti scoprono che Gagliardini non è un giocatore straordinario ma può diventarlo e quello che vale per lui, vale per altri”. Come per esempio Domenico Berardi: “Non l’ho mai avuto a disposizione perché è sempre stato infortunato. Tocchiamo ferro perché ogni volta che facciamo il nome di un giocatore, questo si ferma. Sarà convocato, come è normale che sia, lo avremmo già fatto se non si fosse infortunato. Abbiamo bisogno di esterni, ben venga Berardi. Stiamo aspettando lui, Verdi. Sono giocatori su cui la Nazionale conta”. Già, esterni: proprio come Federico Chiesa. “Ho visto la partita contro la Juventus, mi avevano già segnalato il giocatore. L’ho già visionato più volte di persona ed è stata una piacevole sorpresa. Credo, se non succede niente, che nel prossimo stage sarà convocato perché se le prestazioni continueranno così è giusto che sia con noi. Questo non fa he confermare che ci sono molti più giovani bravi di quelli che si possa immaginare. La stampa li scopre adesso ma io un po’ li conoscevo e li vedevo”.

Articolo inserito nella categoria Multiple.

Rispondi