Warning: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /home/prono528/public_html/wp-content/plugins/sporty-fixtures-results-sponsors/sporty-metaboxes/init.php on line 734

Warning: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /home/prono528/public_html/wp-content/plugins/sporty-fixtures-results-sponsors/sporty-metaboxes/init.php on line 734
Ventura, guarda in tribuna: c'è Balotelli - Pronostici Gratis

Ventura, guarda in tribuna: c’è Balotelli

Balotelli
Balotelli in tribuna, a San Siro, per assistere all’amichevole tra Italia e Germania. Questa è decisamente una notizia. “Guarderò l’Italia perché sono un tifoso, non mi sono auto-convocato. Se il commissario tecnico, Ventura, non mi ritiene pronto… non ci sono assolutamente problemi. Se non mi convoca ha le sue ragioni. Può esserci gente che sta meglio di me. Sono sicuro che quando lo meriterò, mi chiamerà. Belotti? Sì, è bravo, sta facendo gol e merita di essere dov’è”.

Balotelli: “Sarei dovuto andare alla Juventus…”

Nell’intervista rilasciata a Premium Sport, Super Mario svela anche un retroscena di mercato: “Prima di andare al Milan sono stato vicinissimo alla Juventus. Poi ci furono dei problemi e non se ne fece più niente. Per quel che riguarda il mio ultimo anno al Milan, beh, ha ragione Mihajlovic: non sono esploso solo per problemi fisici” Ora Mario è al Nizza e non pensa a tornare in Italia: “Penso solo al Nizza e alla Francia. Cosa faccio se vinco il campionato? Prendo un elicottero e faccio un giro su Nizza”.

La carriera di Balotelli

La carriera di Balotelli comincia nel settore giovanile del San Bartolomeo, da lì passa al Mompiano, alla Pavoniana e, nel 2001, al Lumezzane. Ci rimane fino al 2006, quando lo nota l’Inter e lo acquista, spedendolo nella sua Primavera. Mario è una spanna sopra gli altri, vince le partite da solo e si guadagna il passaggio in prima squadra. Dal 2007 al 2010 vince tutto, anche se da comprimario, soprattutto per problemi caratteriali. Inizia quindi a girovagare: va al Manchester City con Mancini, ma in tre anni fa solo la gioia dei tabloid. Poi cerca il riscatto al Milan, si rilancia e torna al Liverpool. Delude nuovamente in Inghilterra, i Reds lo prestano ancora al club rossonero, ma segna solamente un gol, bloccato da continui problemi fisici. Adesso è in Francia, primo nella Ligue 1 col suo Nizza, segna e si diverte. Riuscirà a riprenderesi anche la nazionale?

Rispondi