Warning: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /home/prono528/public_html/wp-content/plugins/sporty-fixtures-results-sponsors/sporty-metaboxes/init.php on line 734

Warning: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /home/prono528/public_html/wp-content/plugins/sporty-fixtures-results-sponsors/sporty-metaboxes/init.php on line 734
Vardy: "Minacciato di morte dopo l'esonero di Ranieri" - Pronostici Gratis

Vardy: “Minacciato di morte dopo l’esonero di Ranieri”

Traditore, Giuda. Jamie Vardy, il simbolo del Leicester campione d’Inghilterra, adesso è il bersaglio di tutti. In pochi hanno perdonato la scelta dell’esonero di Claudio Ranieri alla società. E tra i colpevoli principali, secondo media e tifosi, ci sarebbe proprio l’attaccante inglese. Da quando Ranieri è stato esonerato, infatti, le Foxes hanno centrato quattro successi di fila. Tanto basta per far pensare a una squadra impegnata a giocare contro l’ormai ex tecnico.

Vardy: “Mi minacciano per strada e sui social”

Vardy racconta anche che le minacce si sono estese alla sua famiglia. E più di una volta, così sostiene il calciatore, qualcuno ha cercato di buttare fuori strada la moglie Rebekah . “La storia ormai si è diffusa, e la gente la sente e la cavalca. E così si arriva alle minacce di morte a te e alla tua famiglia, ai tuoi figli. Cerco di andare avanti ma quando ci sono delle persone che cercano di speronare tua moglie in macchina con i tuoi figli non è facile. È successo tante volte ormai. È terrificante”. Jamie Vardy, dopo l’esonero di Claudio Ranieri, è stato additato come uno degli “ammutinati” dello spogliatoio che hanno “accompagnato all’uscita” il tecnico romano. Una voce maligna (“E falsa”, afferma l’attaccante del Leicester) che si è diffusa presto in tutto il mondo. Il risultato? “Sono stato minacciato di morte”, confessa, “sui social e mentre camminavo per strada”.

Rispondi