Rizzoli su Juve-Inter: "Chiellini ha battuto con palla in movimento" - Pronostici Gratis

Rizzoli su Juve-Inter: “Chiellini ha battuto con palla in movimento”

“Il pallone era in movimento”. Nicola Rizzoli spiega il perché del suo fischio che, in Juventus-Inter, ha fermato Mauro Icardi a tu per tu con Buffon. L’argentino si era avventato su una punizione battuta frettolosamente da Chiellini. Fretta che ha salvato i bianconeri, visto che il difensore ha calciato con la palla in movimento, costringendo l’arbitro a interrompere il gioco. Il direttore di gara lo ha spiegato a Le Iene Show, il programma di Italia 1.

Rizzoli: “La sudditanza non esiste”

“Nel calcio si parla tanto, forse delle volte si parla un po’ troppo. Sull’episodio: la palla viene data a Chiellini, la mette a posto con il piede e la passa al portiere per farla battere. Ma la palla non è mai stata ferma quindi non si è mai ripreso il gioco correttamente. Ho ritenuto la palla non battuta in maniera corretta e quindi ha fatto riprendere da posizione idonea. La palla deve essere ferma quando devi riprendere, ho fischiato due volte. Chiellini la ribatte ancora e io lo rifermo di nuovo, gliela faccio ribattere nuovamente quando la palla è finalmente ferma. Ma di cosa stiamo parlando?”. Questa la spiegazione di Rizzoli, che aggiunge:  “La sudditanza non esiste assolutamente, mi sembra di averlo dimostrato. Si è parlato a inizio campionato di un errore contro la Juventus che avrei fatto io quando giocava contro il Milan, quindi… In Italia tutti siamo allenatori, tutti siamo calciatori, tutti siamo arbitri. Il problema è che quando uno prende una decisione, in Italia la decisione è criticabile”.

Articolo inserito nella categoria Multiple.

Rispondi