Warning: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /home/prono528/public_html/wp-content/plugins/sporty-fixtures-results-sponsors/sporty-metaboxes/init.php on line 734

Warning: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /home/prono528/public_html/wp-content/plugins/sporty-fixtures-results-sponsors/sporty-metaboxes/init.php on line 734
Pippo Inzaghi scommette su Belotti e Berardi - Pronostici Gratis

Pippo Inzaghi scommette su Belotti e Berardi

Belotti? Mi rivedo in lui. Occhio anche a Berardi, farà strada”. Parole e musica di Pippo Inzaghi, novembre 2016. Uno dei centravanti più letali e vincenti della storia del calcio siede sulla panchina del Venezia, nobile decaduta. Dopo il flop all’esordio da allenatore di una prima squadra con il suo Milan, Superpippo ha deciso di scendere di due categorie. Un bagno di umiltà, l’ennesimo, per una persona che ama mettersi in discussione. Quindi, Venezia: la squadra della Laguna è prima insieme al Bassano con 22 punti dopo 11 giornate. Uno in più rispetto alla Reggiana e al Parma, altre due realtà che stanno pian piano provando a tornare nei campionati più nobili. Comunque, il Venezia gioca un buon calcio, ha perso solamente una volta (a Pordenone). Non brilla per il gioco offensivo, ma per quello difensivo: quella di Inzaghi è la miglior difesa del torneo.

Belotti, l’erede di Pippo Inzaghi

Tanto basta per richiamare l’attenzione dei media sul suo Venezia (nella fattispecie di Rai Sport). Poi, quando hai la possibilità di parlare con uno che da giocatore ha segnato letteralmente in tutti modi, a ripetizione, cedi alla tentazione di parlare con lui di calcio a 360°. Inzaghi ha appeso le scarpette al chiodo da un po’: quindi, chi ne ha ereditato il cinismo e l’entusiasmo? “Sicuramente mi rivedo in Belotti”. Certo, altri tempi quelli dell’Inzaghi in calzoncini: “Io, Bobo, Crespo e Batistuta abbiamo avuto a che fare con grandissimi difensori”. E anche se il paragone non può che far piacere a Belotti, l’attaccante del Torino dovrà dimostrare di meritarselo. Non sarà facile stare dietro ai numeri di Inzaghi: per esempio, l’ex rossonero è il miglior attaccante italiano nella storia della Champions League, con 50 gol. Comunque, aggiunge Superpippo, “Belotti ha ancora tanti margini di miglioramento”.

Non solo Belotti, “Berardi diventerà il numero uno”

Belotti e Berardi sono stati compagni in Under 21. Potranno sicuramente ritrovarsi nella nazionale maggiore, dove il primo ha esordito chiamato dal suo mentore, Giampiero Ventura. Berardi attualmente non è al top, non gioca per problemi fisici, ma ha iniziato la stagione con tantissimi gol, necessari soprattutto al passaggio del preliminare di Europa League. Già, essere decisivo. Una dote che Inzaghi apprezza, avendola incarnata per diversi anni: “Fossi in Berardi, andrei in una grande. Può diventare il numero uno”.

Rispondi