Warning: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /home/prono528/public_html/wp-content/plugins/sporty-fixtures-results-sponsors/sporty-metaboxes/init.php on line 734

Warning: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /home/prono528/public_html/wp-content/plugins/sporty-fixtures-results-sponsors/sporty-metaboxes/init.php on line 734
Napoli, De Laurentiis: "Ufficiale Pavoletti" - Pronostici Gratis

Napoli, De Laurentiis: “Ufficiale Pavoletti”

“Ho firmato ieri i documenti col Genoa. L’ufficialità arriverà il 3 gennaio, ma già dal 27 sarà al lavoro con Sarri”. Parola di Aurelio De Laurentiis: il Napoli ha il suo nuovo centravanti. Leonardo Pavoletti sostituirà Milik fino al suo rientro, poi si vedrà. In barba alla prolificità di Mertens, Insigne e Callejon, che hanno reso quello azzurro l’attacco migliore del campionato, la dirigenza ha voluto investire. L’ormai ex Genoa, inoltre, potrà essere inserito anche nella lista Champions League.

Pavoletti al Napoli , l’occasione della carriera

Come detto, Pavoletti farà comodo anche in Europa. Per lui è veramente l’occasione della carriera. Fino a qualche anno fa giocava nelle serie inferiori, a febbraio potrebbe scendere in campo al Santiago Bernabeu contro il Real Madrid. A proposito degli spagnoli, De Laurentiis non si dà per vinto:  “E’ una grande squadra. Ha una grandissima società, ha un fatturato quattro volte superiore al nostro. Voglio vedere Davide contro Golia. Lì va dimostrata personalità, non dovremo subire l’autorevolezza di Cristiano Ronaldo e compagni. Lì ci vorrà tenuta psicologica, mentre qui potremo dire la nostra con i tifosi”.

E il presidente del Napoli ha anche parole per la Juventus. “A Doha abbiamo battuto la Juventus come ha fatto ieri il Milan. Higuain voleva andare alla Juve per vincere? Bene, ma ieri ha perso. Il gap con i bianconeri è societario, loro hanno una struttura che dura da tantissimi anni ma non vedo la Juve così forte. La sua forza sta nella continuità, noi abbiamo pochi italiani e quindi dobbiamo far capire agli stranieri cosa vuol dire Napoli. Mertens è uno scugnizzo, forse ancor più di Insigne. E’ spensierato, mentre Lorenzo è pensieroso”.

 

Rispondi