Warning: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /home/prono528/public_html/wp-content/plugins/sporty-fixtures-results-sponsors/sporty-metaboxes/init.php on line 734

Warning: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /home/prono528/public_html/wp-content/plugins/sporty-fixtures-results-sponsors/sporty-metaboxes/init.php on line 734
Il Milan vince con un gol di tacco di Lapadula, il suo primo in Serie A - Pronostici Gratis

Il Milan vince con un gol di tacco di Lapadula, il suo primo in Serie A

Tanti sorrisi. La vittoria del Milan a Palermo è sofferta, ma importante. Quando si vince si lavora con più serenità e questa è la grande differenza con gli anni passati. Papera di Posavec e vantaggio di Suso. Poi il pareggio di Nestorovski nella ripresa: da lì, il Milan non si disunisce e sfiora il secondo gol nuovamente con Suso, questa volta frenato da tre interventi prodigiosi di Posavec. Fuori Bacca, dentro Gianluca Lapadula: l’ex attaccante del Pescara ha deciso la partita con un gol di tacco: il suo primo, speciale, centro in Serie A.

“Gianluca – racconta Montella a fine partita – è entrato con la rabbia che questo Milan deve avere sempre, sono particolarmente felice del suo gol. Cosa ha meno di Bacca? Sono felice di avere più scelte, lui è partito in ritardo in preparazione, è partito un po’ indietro. A volte è partito titolare scalzando uno dei migliori attaccanti d’Europa, la mia fiducia ce l’ha. Le gerarchie si scavalcano a suon di prestazioni”.

La storia di Gianluca Lapadula

Gianluca Lapdula è nato il 7 febbraio 1990 a Torino. Cresciuto nelle giovanili della Juventus, ha poi giocato nel Rivoli Collegno prima di spostarsi a Treviso. Da lì, esperienze annuali alla Pro Vercelli e all’Ivrea. Il Parma decide di acquistarlo e di farlo giocare in Primavera, per poi girarlo in prestito prima all’Atletico Roma, quindi al Ravenna. Lapadula esplode quando va in prestito al San Marino, in Lega Pro: segna 24 reti in 35 partite e si guadagna l’attenzione del Cesena. I romagnoli lo acquistano in comproprietà. In bianconero però ha grandi difficoltà, e gioca solo 9 partite in Serie B per colpa di un infortunio. A gennaio va a Frosinone in prestito e, in estate, viene girato agli sloveni del Gorica. Segna 14 gol in 32 partite e ottiene la qualificazione ai preliminari di Europa League.

Torna in Italia, sempre in prestito, questa volta al Teramo, sempre in Lega Pro: 21 gol in 38 partite, con tanto di promozione (poi annullata) in Serie B. Attira l’attenzione del Pescara, che lo preleva a parametro zero dopo il fallimento del Parma. In Abruzzo segna 27 gol in 40 partite, senza rigori, vince il titolo di capocannoniere e trascina il Delfino in Serie A. Lo acquista il Milan per 9 milioni più uno di bonus, pagabili in tre anni. Oggi, la sua prima gioia in rossonero.

Lapadula: “Questo è solo l’inizio”

Gianluca Lapadula, decisivo con il Palermo, a fine partita: “La mia rabbia? Quella c’è sempre. Il gol di oggi non è la chiusura di un cerchio, ma un cammino importante per me e per il Milan. Dobbiamo affrontare una partita alla volta, la classifica è molto bella, possiamo comunque migliorare sempre. Il gol arriva sempre attraverso le prestazioni e l’atteggiamento. Se voglio più spazio? La voglia che ci metto la metto da quando ho firmato il contratto, non da oggi: questo gol è frutto del superamento di un momento difficile. Questo è solo l’inizio”.

Rispondi