Warning: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /home/prono528/public_html/wp-content/plugins/sporty-fixtures-results-sponsors/sporty-metaboxes/init.php on line 734

Warning: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /home/prono528/public_html/wp-content/plugins/sporty-fixtures-results-sponsors/sporty-metaboxes/init.php on line 734
Messi licenzia un dirigente del Barcellona - Pronostici Gratis

Messi licenzia un dirigente del Barcellona

Difficile pensare a un giocatore con più potere in uno spogliatoio nella storia recente del Barcellona. Lionel Messi, numero dieci e capitano del club catalano, ha appena licenziato il responsabile delle relazioni istituzionali. Si tratta di Pere Gratacos. La causa? Una battuta rilasciata due giorni fa sull’argentino. Il Barça, 24 ore dopo, ha rimosso dall’incarico l’irriverente Gratacos. Per lesa maestà. Insomma, sembra difficile muovere anche solo una critica al cinque volte Pallone d’Oro blaugrana.

Al Barcellona comanda Lionel Messi

La qualificazione ai quarti di finale della Copa del Rey di mercoledì sera è arrivata anche grazie a un grande gol su punizione proprio di Messi. Gratacos ha sbeffeggiato l’argentino davanti ai microfoni dei giornalisti. “Leo è uno dei giocatori più importanti del club, ma non sarebbe cosi bravo senza Neymar, Suarez, Pique o Iniesta”. Immediate le critiche tra i tifosi. E così il Barcellona ha annunciato la rimozione dall’incarico di Gratacos affermando che aveva espresso una “opinione personale che non coincide con quella del club”. L’ex-responsabile delle relazioni internazionali continuerà a lavorare per il Barcellona, ma con un altro incarico. Secondo la stampa sportiva spagnola, Leo e il Barcellona hanno iniziato a parlare del rinnovo del contratto dell’asso argentino. Con buona pace di Gratacos. Messi riesce a dribblare proprio tutti: avversari e dirigenti scomodi compresi. Difficile pensare a lui lontano dalla città catalana. La sensazione, ma non serviva di certo questo licenziamento per sottolinearlo, è che se mai andrà via lo farà alle sue condizioni e con le sue tempistiche.

Rispondi