Warning: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /home/prono528/public_html/wp-content/plugins/sporty-fixtures-results-sponsors/sporty-metaboxes/init.php on line 734

Warning: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /home/prono528/public_html/wp-content/plugins/sporty-fixtures-results-sponsors/sporty-metaboxes/init.php on line 734
Marcelino e Pioli, tra i due litiganti spunta Zola per la panchina dell'Inter - Pronostici Gratis

Marcelino e Pioli, tra i due litiganti spunta Zola per la panchina dell’Inter

L’Inter non ha ancora deciso. Stefano Pioli sembrava essere il principale favorito a prendere il posto di De Boer, scansando il traghettatore Vecchi, ma Marcelino sembra averlo scavalcato nelle gerarchie. La scelta potrebbe arrivare stasera, più facile però che il giorno dei giorni sia domani. A sorpresa è spuntato un terzo nome, quello di Gianfranco Zola.

Il nome dell’ex giocatore del Chelsea è spuntato all’improvviso. L’allenatore, ora fermo dopo una deludente esperienza in Qatar, si è incontrato con Gardini, Ausilio e Zanetti in un albergo milanese. Resta da capire quali caratteristiche stia cercando la dirigenza nel prossimo allenatore. Sarà a tempo o si vuole provare a imbastire un progetto? La società comunque non si è ancora data per vinta e spera sempre di convincere Hiddink.

Pioli

La scheda dell’allenatore Gianfranco Zola

Grande calciatore in Italia, campione e uomo molto apprezzato in Inghilterra tanto da ricevere dalla regina Elisabetta la nomina di “Membro onorario dell’Impero britannico”. Proprio a Londra Gianfranco Zola ha iniziato la sua carriera da allenatore.

Dopo l’esperienza di due anni come consulente tecnico della Nazionale Under 21 arriva la panchina del West Ham. Un contratto triennale. La sua prima stagione sulla panchina londinese si chiude con il 9° in Premier League. Alla sofferta salvezza conquistata nella seconda stagione segue l’esonero, l’11 maggio 2010.

Due anni dopo arriva il Watford, appena rilevato dalla famiglia Pozzo, impegnato nella seconda serie del calcio inglese. Anche lì i risultati non sono brillanti e Zola si dimette dopo cinque sconfitte di fila.

La carriera di Zola, da Londra al Qatar

Sardo di Oliena, nel Nuorese, ex giocatore e capitano del Cagliari, nel 2014 ne diventa allenatore. L’esordio non è dei migliori, perde 5-0 contro il Palermo. L’esonero arriva dopo pochi mesi, con la squadra al terzultimo posto in classifica. Non va meglio con il club qatariota dell’Al-Arabi: dopo aver chiuso all’8° posto, il 27 giugno 2016 viene esonerato.

Rispondi