Warning: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /home/prono528/public_html/wp-content/plugins/sporty-fixtures-results-sponsors/sporty-metaboxes/init.php on line 734

Warning: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /home/prono528/public_html/wp-content/plugins/sporty-fixtures-results-sponsors/sporty-metaboxes/init.php on line 734
Maradona difende Messi: "Parlerò a Infantino" - Pronostici Gratis

Maradona difende Messi: “Parlerò a Infantino”

Maradona
Ora ci pensa Diego. O almeno ci prova. L’Argentina rischia di dover passare dagli spareggi per qualificarsi al Mondiale 2018. La Seleccion di Bauza non convince e la squalifica di Lionel Messi non aiuta. E quindi torna in campo Maradona, che si è detto pronto a intercedere con Gianni Infantino. Ossia il presidente della Fifa. Ed è stata proprio la Fifa a squalificare il calciatore per quattro turni (il primo scontato contro la Bolivia, che ha battuto l’Albiceleste 2-0).

Maradona

Maradona: “Sorpreso dalla reazione di Messi”

“Leo è un ragazzo eccezionale, non si lamenta mai di nulla”, ha commentato Maradona  in un’intervista a La Oral Deportiva . “Con i compagni è un orsacchiotto, per questo la sua reazione mi ha sorpreso. Gli insulti sono stati un atto istintivo. Ne parlerò con Gianni Infantino: è una decisione terribile. Quattro giornate sono tante, anche se le parole sono state forti. Mi auguro che la decisione possa essere cambiata”. Messi a parte, l’ex giocatore resta convinto che Bauza debba restare al suo posto nonostante i risultati negativi. “Su questo non ci sono dubbi. E poi, chi potrebbe sostituirlo? L’Argentina è un ferro caldo…”. Poi racconta anche di aver tentato più volte di contattare telefonicamente Messi ma senza riuscirvi. “È più facile parlare con Macri (il presidente argentino, ndr) che con Messi. C’è un grande filtro, l’ho chiamato mille volte per problemi che abbiamo in comune, senza ricevere alcuna risposta”.

In un’altra intervista, questa volta a Radio de la Red, El Pibe de Oro aveva così commentato così la squalifica. “Tutti hanno visto che ha insultato il guardalinee. È successo anche a Ibrahimovic con il Manchester United. Hanno visto la gomitata attraverso le immagini in tv e gli hanno inflitto 3 giornate di squalifica. Io sono stato il calciatore più preso di mira dalla Fifa, ma ora non ho niente a che vedere con questa storia. Non sapevo nemmeno che lo avessero squalificato”.

Rispondi