Warning: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /home/prono528/public_html/wp-content/plugins/sporty-fixtures-results-sponsors/sporty-metaboxes/init.php on line 734

Warning: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /home/prono528/public_html/wp-content/plugins/sporty-fixtures-results-sponsors/sporty-metaboxes/init.php on line 734
Manchester City e Torino, si parla di Hart e Belotti - Pronostici Gratis

Manchester City e Torino, si parla di Hart e Belotti

La lista è lunga. Andrea Belotti, attuale capocannoniere della Serie A, piace a tutti. In Italia e soprattutto in Inghilterra. L’attaccante del Torino ha una clausola di 100 milioni di euro per le squadre straniere. Ed lontano dall’Italia che potrebbe giocare il prossimo anno. Difficile, infatti, che un club di Serie A riesca a convincere Urbano Cairo con un’offerta altrettanto appetitosa. In prima fila sembra esserci il Manchester City di Pep Guardiola, visti i buoni rapporti testimoniati dal prestito gratuito di Joe Hart. E il portiere inglese, in una possibile trattativa per il Gallo, potrebbe proprio essere girato definitivamente al Torino.

Belotti da Pep Guardiola?

Guardiola non vuole Joe Hart. Lo ha mandato via lui stesso facendolo retrocedere a terzo portiere, nonostante sia il numero uno della nazionale inglese. La Gazzetta dello Sport, in edicola oggi, racconta uno scenario che potrebbe portare ad un intreccio di mercato. Tra il Manchester City e il Torino si è aperta una linea calda nella quale ballano il futuro di Hart e anche quello di Belotti. La primavera sarà decisiva per il futuro. Il poritere sta bene a Torino, ma la situazione è intricata e la strada è in salita per tutti. Lo stesso Hart, tra poco 30enne, non può sbagliare mossa. La straordinaria stagione di Belotti ha però acceso le luci del mercato in Spagna e Inghilterra. Potrebbe scapparci persino un derby d’Oltremanica: piace anche al Chelsea e allo United. Il centravanti della nazionale proverà, eventualmente, ad avere successo dove altri hanno fallito. Si pensi a Rolando Bianchi, arrivato al City dopo un’incredibile stagione con la Reggina e poi rientrato in Italia. Si pensi a Immobile a Dortmund e Siviglia, anche lui rientrato con la coda tra le gambe e definitivamente riesploso.

Articolo inserito nella categoria Multiple.

Rispondi