Warning: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /home/prono528/public_html/wp-content/plugins/sporty-fixtures-results-sponsors/sporty-metaboxes/init.php on line 734

Warning: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /home/prono528/public_html/wp-content/plugins/sporty-fixtures-results-sponsors/sporty-metaboxes/init.php on line 734
La nuova vita di Lanzafame, re del gol in Ungheria - Pronostici Gratis

La nuova vita di Lanzafame, re del gol in Ungheria

Davide Lanzafame ci riprova. L’attaccante di Torino, stellina delle giovanili della Juventus, a quasi 30 anni ha deciso di ripartire dall’Ungheria, dopo non essere riuscito a lasciare il segno nel calcio italiano, nemmeno in Serie B, dove è mancato di continuità dopo la brillante stagione al Bari di Antonio Conte. Così, ha deciso di emigrare alla ricerca di fortuna, di una seconda possibilità, di una seconda vita. Certo, ha abbassato l’asticella andando al Budapest Honvéd, chiamato dal tecnico Marco Rossi. Dopo una brutta stagione a Novara, la decisione: 7 gol e 2 assist in 8 partite. Una rete ogni 96 minuti, attualmente è il capocannoniere del campionato. Nelle ultime due stagioni, a Perugia e Novara, un solo gol in 52 partite.

In verità, Lanzafame era già stato in Ungheria nel 2013, quando nella sua esperienza al Budapest Honvéd: 5 gol, fondamentali per portare il club al quarto posto. Nella sua carriera ne ha segnati 13 a Bari, il club in qui ha dato il suo maggior contributo, con Conte in panchina. Sommando le due esperienze col Budapest Honvéd siamo arrivati a 12.

Davide Lanzafame, quella Juve con Marchisio e Giovinco

Davide Lanzafame era stato addirittura indicato da alcuni giornali come il nuovo Cristiano Ronaldo, ai tempi del Bari. Era il 2008, Conte lo stava lanciando nel grande calcio direttamente da Bari, un anno dopo averlo visto esordire con la Juventus, in Serie B. Lanzafame aveva fatto tutta la trafila nelle giovanili bianconere, arrivando in Primavera insieme Marchisio, Giovinco e De Ceglie, calciatori che hanno avuto sicuramente una carriera diversa. Migliore, rispetto a Lanzafame.

Lanzafame e la provincia

Non solo Torino, Bari e Budapest. Dopo l’annata in Puglia, Lanzafame ha attirato su di sé l’attenzione di diverse squadre di Serie A e dell’Under 21. Il problema è che non è riuscito a ripetersi ad alti livelli, a soddisfare le attese nel breve periodo. Succede. E quando accade, il giro d’Italia è quasi inevitabile: Palermo, ancora Bari e Juventus, poi Parma, Brescia, Catania, Grosseto, Novara e Perugia. La valigia sempre pronta. Adesso Lanzafame spera di metterla da parte per un po’, nella sua nuova casa di Budapest.

Rispondi