Warning: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /home/prono528/public_html/wp-content/plugins/sporty-fixtures-results-sponsors/sporty-metaboxes/init.php on line 734

Warning: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /home/prono528/public_html/wp-content/plugins/sporty-fixtures-results-sponsors/sporty-metaboxes/init.php on line 734
La Francia non ama più Verratti: è in uscita? - Pronostici Gratis

La Francia non ama più Verratti: è in uscita?

Operazione: cessione. Marco Verratti apre al mercato. Il centrocampista del Paris Saint Germain sembra ormai aver deciso di porre fine alla sua esperienza in Francia. E gli addetti ai lavori transalpini non si stanno strappando i capelli. Il suo contratto scade nel 2021, non è un’operazione semplice. Ma nemmeno impossibile. L’azzurro, 24 anni, percepisce un corposo stipendio. Piace alle big italiane ed europee. E in Francia, come riporta La Gazzetta dello Sport, il fronte anti-Verratti si sta allargando.

Verratti

“Verratti sia umile: non è ancora come Xavi”

Da settimane infatti Daniel Riolo, sulle onde di RmcInfo, critica l’atteggiamento di Verratti. Si tratta di uno degli opinionisti più influenti della Francia. Ha anche accusato il procuratore del calciatore, Donato Di Campli, di parlare troppo del futuro del suo cliente. Gli fa eco l’ex giocatore Dugarry: “Tra Kanté e Verratti, anche se ha meno talento, prnedo mille volte il primo. Mi darà più garanzie”. Allusione alle voci, mai davvero comprovate, dello stile di vita extrasportivo dell’ex Pescara. Finito di recente sui giornali per una presunta nottata in disco prima della trasferta persa a Barcellona, l’otto marzo (6-1). Falsità per l’azzurro che ha pure querelato l’Equipe. E ancora Pierre Menes, altro opinionista di spicco: “Sia più umile. Non è ancora ai livelli di Xavi. Il Psg non può lasciarsi dettare legge da un ragazzino di 24 anni e da un agente più o meno raccomandabile”.

Ora tocca proprio al Psg. Per Riolo, i dirigenti dovrebbero vendere il centrocampista e rigenerare la rosa “come fece Agnelli vendendo Zidane. Che considerava più divertente che essenziale alla Juve e si comprò così Buffon, Thuram e Nedved”. Menes fissa il prezzo: “Va ceduto, ma per cento milioni”. Non sono molte le squadre a poterselo permettere. Ma in Italia l’Inter e la Juventus, con le cessioni giuste, potrebbero poi provare a strapparlo alla Francia. E, finalmente, riportarlo in Serie A.

Rispondi