Warning: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /home/prono528/public_html/wp-content/plugins/sporty-fixtures-results-sponsors/sporty-metaboxes/init.php on line 734

Warning: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /home/prono528/public_html/wp-content/plugins/sporty-fixtures-results-sponsors/sporty-metaboxes/init.php on line 734
Italia sempre più, 16° posto nel ranking Fifa - Pronostici Gratis

Italia sempre più, 16° posto nel ranking Fifa

L’Italia e il ranking Fifa, da qualche anno, non fanno proprio d’accordo. Le brutte figure nelle competizioni internazionali (a parte la finale di Euro 2012, negli ultimi dieci anni non si è nemmeno sfiorato il successo) gettano gli azzurri al 16° posto della classifica per nazioni, aggiornata proprio oggi.

Chi guida il ranking

In testa c’è l’Argentina. Certo, anche lei non vince qualcosa da un po’, ma negli ultimi anno è quasi sempre arrivata in finale in ogni torneo a cui ha preso parte, dal Mondiale alla Copa America. Alle sue spalle c’è il Brasile, che ha appena scavalcato la Germania. E poi Cile, Colombia, rancia, Portogallo, Uruguay, Spagna, Svizzera, Galles, Inghilterra, Croazia, Polonia e, ultima, l’Italia. Il ranking sarà aggiornato il 22 dicembre.

Come funziona il ranking

Il ranking Fifa ha un meccanismo diverso rispetto al ranking Uefa. Il primo infatti è cambiato nel corso degli anni. Nato nel 1992, fino al 1999 è stato costruito in maniera semplice: 3 punti per la vittoria, uno per il pareggio, zero per la sconfitta. Ma le polemiche sono state tante, relative per esempio alla forza delle squadre incontrate. Dal 1999 al 2006 si sono aggiunti punteggi variabili a seconda di diversi fattori proprio per le polemiche di cui sopra. Dopo il 2006 è cambiato di nuovo. Si sono per esempio limitati gli anni di validità dei risultati da 8 a 4, arrivando a calcolare diversi fattori. Ossia l’esito del match, l’importanza della gara, il valore dell’avversario, le confederazioni rappresentate. Difficile calcolarlo, siamo d’accordo, ma vedere l’Italia dietro a Nazionali come la Polonia fa comunque pensare all’autorevolezza di questa classifica.

Rispondi