Warning: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /home/prono528/public_html/wp-content/plugins/sporty-fixtures-results-sponsors/sporty-metaboxes/init.php on line 734

Warning: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /home/prono528/public_html/wp-content/plugins/sporty-fixtures-results-sponsors/sporty-metaboxes/init.php on line 734
Gli smartphone aiutano nella scoperta di nuove combine sul calcioscommesse - Pronostici Gratis

Gli smartphone aiutano nella scoperta di nuove combine sul calcioscommesse

Nelle indagini della procura di Cremona c’è di tutto. Dal tennis, in cui sembra si sia scoperto illeciti gravi e intollerabili alle partite di calcio di seria A e B. ci sono nuovi sospetti da sentire e verificare ma c’è anche la conferma degli accusatori sugli indagati dalla procura che indaga dal 2011.

Il caso Mauri

Il primo quesito è nato alla perizia dei cinquantasette cellulati e pc sequestrati ai giocatori. Tutto gira intorno ad un nickname: “stefano160268”. Questa persona chatta per molto tempo con Roberto Palmieri.  Palmieri, amico di Zamperini, è accusato di essere andato a Lecce nel 2011 (maggio) sfruttando dei rapporti con giocatori della Lazio, particolarmente con Mauri, e di aver truccato la partita Lecce-Lazio terminata 2-4.   Due giorni prima Zamperini e il nickname incriminato si sono detti: “Stasera arriva la fresca… tieniti pronto su Bet365 per stasera con 2-3mila sul conto. E quelli russi che sai tu, tutti a nome mio, poi ricarico io da qui appena entrato”. C’entra anche l’account estero: “Entri una volta creato l’account dall’estero non c’è problema ad entrare il problema è solo creare l’account capito?”. Poi si sono detti: “Appena do l’ok mandi over 4.5 quello che c’è 10-20 se te lo dico vuol dire che non me posso sbajà”. Secondo gli investigatori i due uomini stanno parlando della partita Lecce-Lazio: “O, Ste’, me raccomando” dice Palmieri, “non deve sapè manco tu nipote se scende quello va a casa ‘no business’ dice”. I due parlano anche di altre partite. A questo punto le indagini si focalizzano cercando di capire chi è stefano160268.

Le ricce di Conte

Le intercettazioni trattano principalmente di sms e chat.  Guadando nel cellulare di Conte si trova un messaggio da parte di Federico Coppola, portiere del Siena in cui si dicono: “Digli a Cristian che oltre a i pacchetti per lui il mister e te abbiamo preparato 20 ricce e 20 frolle x i ragazzi che mangeranno al ritorno…”. Ma cosa sono le ricce e le frolle? Secondo l’investigatore è un indagine di droga andata a finire male. Il numero di cell era del cognato di Coppola che aveva regalato i dolci per ringraziamenti di aver conosciuto i suoi idoli. Alcuni bookmaker stanno quotando la vicenda, da poter scommettere online e anche dal vostro mobile, comunque come bookmakers che ha aderito all’iniziativa consigliamo: Betrally.

I cinesi e l’ostaggio

Tra Bruni, commercialista di Signori e un nickname “giacomino. Signori” c’è stata una conversazione per niente equivoca.  Secondo gli investigatori si parla dei cinesi, ovvero gli uomini che sono venuti da Singapore per scommettere.  Questi confermano come si muovevano, lo stesso procedimento intuito dalle indagini della procura di Cremona: un assegno a garanzia e un gruppo che guardava la partita con loro. Si sono detti:

Bruni: “Ma l’ostaggio chi sarebbe? Un giocatore o un altro intermediario?

Signori: “Intermediario (…) al massimo lo uccidono”.

B.: “ma se accetta di essere ucciso mi fiderei… anche senza assegno (…) Ma lui in ogni caso vede la partita con loro?”.

S.: “Ovvio (…)”

B.: “Pensavo, e se mettessimo in mezzo quello di stasera? Lui li conosce quelli del Chievo, o troppo casino dici”.

S.: “nono lasciamo stare lui deve agire sulle altre (…) L’assegno lo tiene lui e lo strappa subito dopo la partita davanti a lui”.

Rispondi