Warning: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /home/prono528/public_html/wp-content/plugins/sporty-fixtures-results-sponsors/sporty-metaboxes/init.php on line 734

Warning: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /home/prono528/public_html/wp-content/plugins/sporty-fixtures-results-sponsors/sporty-metaboxes/init.php on line 734
Doni, ex Roma: "Ranieri se lo è meritato" - Pronostici Gratis

Doni, ex Roma: “Ranieri se lo è meritato”

Chissà, forse un giorno il suo destino si incrocierà con quello del Leicester. Resta il fatto che quella di Alexander Doni, ex portiere della Roma, sembra la classica uscita a vuoto. Il brasiliano ha attaccato direttamente Claudio Ranieri, fresco di esonero shock dal Leicester: “Le bugie si nascondono per poco tempo, poi arriva la verità”. Colpa di vecchie ruggini mai risolte.

Doni all’attacco su Instagram

 

Un portiere che va all’attacco fa sempre notizia. Doni si butta nella mischia come in un corner a fine partita, con il risultato da recuperare. Prima o poi la verità arriva”. Il post, pubblicato su Instagram stanotte e poi rimosso, ha un’origine ben precisa. Quando Ranieri, nel settembre del 2009, sostituì Luciano Spalletti sulla panchina della Roma una delle prime decisioni che prese fu quella di mettere in panchina Doni. Da titolare venne retrocesso a secondo, a beneficio del connazionale Julio Sergio. Definito da Spalletti “il miglior terzo portiere del mondo”, fu protagonista della cavalcata che portò la Roma a sfiorare lo scudetto nel 2010. Mentre Doni, dopo una partita contro il Bologna a novembre, vide il campo appena tre volte.

Si spiega così, in questo rapporto pessimo, il post che l’ex portiere romanista ha fatto questa notte dal Brasile.Uuna foto di Ranieri a testa bassa e poi queste parole: “Prima o poi uno ha quello che si merita. Le bugie si nascondo per poco tempo, poi arriva la verità”. Tra i due, ai tempi della Roma, tante discussioni. Soprattutto quella di Bari, quando Doni chiese al preparatore dei portieri di non fare riscaldamento con Julio Sergio. Ranieri si infuriò, riprendendolo davanti a tutta la squadra. “Certe cose non sono mai successe con me e non succederanno mai più”.

Articolo inserito nella categoria Multiple.

Rispondi