Warning: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /home/prono528/public_html/wp-content/plugins/sporty-fixtures-results-sponsors/sporty-metaboxes/init.php on line 734

Warning: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /home/prono528/public_html/wp-content/plugins/sporty-fixtures-results-sponsors/sporty-metaboxes/init.php on line 734
Celta Vigo, tripletta di Giuseppe Rossi - Pronostici Gratis

Celta Vigo, tripletta di Giuseppe Rossi

Ennesima resurrezione della carriera dello sfortunatissimo Giuseppe Rossi. L’attaccante segna tre gol in 57′ minuti nella vittoria del suo Celta Vigo sul Las Palmas. Non accadeva dal 20 ottobre 2013, quando, con la maglia della Fiorentina, “ribaltò” la Juventus nello storico 4-2.

Giuseppe Rossi

Giuseppe Rossi, tripletta dopo quattro anni

Per Giuseppe Rossi non è mai troppo tardi. Lo sottolinea La Gazzetta dello Sport. Per uno che è tornato a giocare a calcio due volte dopo quattro operazioni allo stesso ginocchio (il destro), stare sei mesi senza segnare non è certo il peggiore dei mali. Riassaporare il gusto di una tripletta dopo 3 anni e mezzo, però, è qualcosa di speciale. Perché, anche se l’avversario del suo Celta Vigo non è il Real Madrid, ma il tranquillo Las Palmas, tornare a esultare per tre volte nella stessa partita significa urlare al mondo la propria nuova, ennesima rinascita. E perché l’idea di arrendersi, nonostante sia uno dei giocatori più talentuosi e sfortunati dell’ultimo decennio, non l’ha mai nemmeno sfiorato neanche lontanamente.

Per ritrovare una tripletta di Rossi bisogna risalire addirittura ai tempi precedenti l’ultimo doppio infortunio al ginocchio. Alla stagione 2013-14, quella dei 14 gol nella prime 18 giornate con la maglia della Fiorentina. Quella del recupero lampo dall’operazione al crociato seguita dalla bruciante delusione per l’esclusione dai convocati per il Mondiale brasiliano. Era il 20 ottobre e Pepito entrava per sempre nel cuore di Firenze con lo storico tris alla Juve di Conte, nella gara rimontata da 0-2 a 4-2 dalla squadra di Montella.

Rispondi