Warning: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /home/prono528/public_html/wp-content/plugins/sporty-fixtures-results-sponsors/sporty-metaboxes/init.php on line 734

Warning: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /home/prono528/public_html/wp-content/plugins/sporty-fixtures-results-sponsors/sporty-metaboxes/init.php on line 734
Argentina, Gago gioca con il legamento crociato rotto - Pronostici Gratis

Argentina, Gago gioca con il legamento crociato rotto

Gago
Come Gattuso. Fernando Gago si rompe il legamento crociato del ginocchio, si rialza e torna in campo. L’ex centrocampista del Milan lo aveva fatto qualche anno fa in una partita a San Siro contro il Catania. L’argentino si ferma durante la sfida di qualificazione della Seleccion contro il Perù. Serve la vittoria alla Bombonera, ma la squadra di casa non va oltre lo 0-0. I tifosi del Boca Juniors avranno però apprezzato l’attaccamento di uno dei loro idoli, con un passato al Real Madrid e alla Roma. Una manciata di secondi per lui in campo, al posto di Banega, poi il terribile trauma distorsivo.

Gago

Gago ai medici: “Lasciatemi giocare”

Il terzo infortunio pesantissimo dello sfortunato centrocampista albiceleste, che in passato si era già rotto il tendine d’achille. Un vero e proprio leone Gago, che ha cercato a tutti i costi di restare in campo il più possibile. L’augurio adesso è quello di vederlo di nuovo subito in campo. Servirà tempo, ma la garra non manca. Per i medici è stato chiaro tutto sin dai primi soccorsi a bordocampo. “Non mi interessa, lasciatemi giocare”, è stata la risposta arrabbiata dell’ex Roma. La voglia di aiutare la sua patria in un momento così delicato era più forte del dolore. Fino a un certo punto, però. Dopo 6 minuti, infatti, Gago si è dovuto rassegnare. In quelle condizioni non poteva proprio giocare. Sostituito. Terzo cambio per Sampaoli, che non ha potuto gettare nella mischia un altro attaccante nell’assalto finale. Per Gago, oltre il danno, la beffa. Per diversi mesi dovrà stare lontano dal campo. Magari riuscirà a tornare al top della forma proprio nei giorni che precederanno il Mondiale. Se l’Argentina riuscirà a qualificarsi.

Rispondi