Juventus-Napoli, Supercoppa italiana: "Statistiche e pronostico"

22 Dicembre, Juventus-Napoli, Supercoppa italiana: “Statistiche e pronostico”

Alle ore 18.30 verrà assegnato l’ultimo trofeo tricolore del 2014: la Supercoppa italiana. A Doha, in Qatar, si affronteranno per questo titolo la Juventus, vincitrice dello scorso campionato, ed il Napoli, detentore della Tim Cup.

Non solo una coppa in palio, ma molto di più, in una partita che innanzitutto mette contro due filosofie di calcio e di vita differenti, quella più pacata del famigerato “stile Juventus”, introdotto dalla famiglia Agnelli, e quella più euforica e passionale della bella Napoli.

Sfida storica del calcio italiano con le due formazioni che si sono date battaglia ben 142 volte in campionato (2 di queste in serie B nella stagione 2006/2007), 4 volte in Coppa Italia, 2 volte in Coppa Uefa ed altrettante nella Supercoppa italiana. In quest’ultima competizione, il bilancio è perfettamente in equilibrio con una vittoria per parte. Il primo confronto avvenne nel 1990 e vide gli azzurri imporsi sulla Juve con uno straordinario pokerissimo: finì infatti 5-1 per il Napoli, trascinato da un magistrale Diego Armando Maradona e dalle doppiette di Silenzi, Careca e la rete di Crippa. La seconda sfida, ben più recente, datata appena agosto 2012, viene ricordata, un po’ da tutti, come lo scandalo di Pechino, a causa di una serie di decisioni infelici dell’arbitro Mazzoleni che pesarono, e non poco, sull’esito finale della partita, vinta dalla Juventus, col Napoli che in segno di protesta disertò la premiazione. Nello specifico gli azzurri contestarono il direttore di gara per l’assegnazione, ad un quarto d’ora dal triplice fischio, di un rigore per i bianconeri che consentì questi di pareggiare ed andare ai tempi supplementari. Inoltre, motivo di forti critiche fu pure la doppia espulsione tra le file napoletane di Pandev e Zuniga che costrinse l’ex squadra di Mazzarri (espulso a sua volta) di giocare gli ulteriori 30’ di gioco in nove uomini. Finì poi 4-2 per la Juventus con una montagna di polemiche che si susseguirono per giorni.

Quella di oggi, però, sarà una sfida del tutto nuova, rispetto alle precedenti di Supercoppa. Quella del 2012 era, infatti, la Juve della rinascita, quella del primo tricolore di Conte. Oggi i bianconeri, dopo altri due scudetti, sono ancora più convinti dei propri mezzi ed in panchina, pur non avendo più un leader come l’attuale ct dell’Italia, hanno chi, come Allegri, ha fame di titoli. D’altro canto, il Napoli è una squadra ancora più pericolosa di quella dell’era Mazzarri, con un tecnico, Benitez, che ha sempre fatto incetta di coppe in carriera. Inoltre, per gli azzurri questo titolo potrebbe costituire un punto di partenza per l’anno a venire, dopo le ultime uscite infelici del 2014.

Le motivazioni sono dunque dalla parte del Napoli, eppure fare un pronostico, in una gara del genere non è mai così facile e si deve tener conto di diversi fattori. Ecco perché l’Over 2.5 potrebbe rappresentare la scelta ideale. La quota per questo segno  molto interessante e si attesta intorno all’1.87.

 

Pronostico: Over 2.5; Quota: 1.87

 

Probabili formazioni:

Juventus (4-3-1-2): 1 Buffon; 26 Lichtsteiner, 19 Bonucci, 3 Chiellini, 20 Padoin; 6 Pogba, 21 Pirlo, 8 Marchisio; 23 Vidal; 10 Tevez, 14 Llorente (30 Storari, 34 Rubinho, 5 Ogbonna, 33 Evra, 7 Pepe, 37 Pereyra, 11 Coman, 12 Giovinco, 9 Morata). All. Allegri. Squalificati: nessuno Diffidati: Marchisio, Lichtsteiner, Bonucci, Ogbonna, Pogba. Indisponibili: Barzagli, Caceres, Asamoah, Marrone, Romulo. 

Napoli (4-2-3-1): 1 Rafael; 11 Maggio, 33 Albiol, 26 Koulibaly, 31 Ghoulam; 8 Jorginho, 19 David Lopez; 11 Callejon, 17 Hamsik, 14 Mertens; 9 Higuain. (45 Andujar, 12 Contini, 16 Mesto, 4 Henrique, 5 Britos, 88 Inler, 77 Gargano, 22 Radosevic, 6 De Guzman, 91 Zapata). All.: Benitez. Squalificati: nessuno Diffidati: Koulibaly Indisponibili: Zuniga, Michu, Insigne.

Arbitro: Paolo Valeri di Roma

Articolo inserito nella categoria Singola.

Rispondi